Crea sito

Vendono droga “potenziata” con candeggina: Arrestati pregiudicati di Picanello

Dopo alcune indagini portate avanti dagli agenti della polizia, sono stati arrestati G.B e G.P, due pregiudicati di Picanello, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Dopo averli pedinati ed arrestati, gli agenti hanno trovato il laboratorio che veniva usato per il confezionamento e il trattamento della droga. Nell’appartamento, affittato irregolarmente, sono state trovate 17 stecche di Marijuana e, con sorpresa degli agenti, alcune bottiglie di prodotti chimici tra cui acido cloridrico e candeggina.

Secondo quanto riferito dai ragazzi agli agenti, la candeggina veniva usata per trattare la marijuana dandole un “tono” diverso. La polizia scientifica sta effettuando delle analisi tossicologiche su alcuni campioni sequestrati, per determinare quanto i prodotti chimici influissero e fossero dannosi per la salute.

I due ragazzi, sono stati condotti al carcere di Piazza Lanza e dovranno rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, con l’aggravante di aver venduto tali sostanze anche ad alcuni minorenni.